“La moda è lo schermo sul quale si mostra il momento presente in ciò che esso ha di più sontuoso e mortale”.
-Lèon Paul Fargue

La moda è per me un modo di esprimere i miei stati d’animo, trasmettere sensazioni, identificarmi. Ci sono momenti nei quali amo trasmettere il mio essere semplice, che è poi la mia indole e le mie origini, indossando abiti adatti ed evocativi.

In altri momenti amo trasmettere una Elena diversa, che un po’ si discosta dal suo essere originario, ma che in fondo si sente bene anche in quelle vesti…Gioco su soluzioni sontuose, lussuose, opulente.

E poi arriva anche la parentesi in cui amo tornare bambina, respirare i profumi della mia meravigliosa infanzia, ascoltare voci che non ci sono più ma che mi accompagneranno sempre. Allora adotto una particolare acconciatura, o indosso abiti che mi evocano il passato… e mi emoziono, come quando si apre un armadio che da tempo restava chiuso, e ci si abbandona nel ricordo.

C’è poi la ricerca, la cultura della moda, che non è solo vestirsi.

Oggi vi presento, l’uomo che ha scolpito la moda.

Ho avuto l’onore ed il piacere di indossare molte meravigliose creazioni dello “scultore dell’alta moda”, del maestro dell’eccellenza dello stile italiano nel mondo, dello silista che con il suo genio ha creato abiti basandosi sull’originalità, sull’alta qualità, sull’eleganza e sulla sobrietà, caratteristiche che lo hanno sempre distinto… Non ci sono parole all’altezza di quello che gli occhi possono dire ammirando le sue creazioni. Sto parlando di Fausto Sarli.

elena_moda_1_3
elena_moda_1_2
elena_moda_1_4